Chiamandoti

Cantiere poesia

Vi chiamo tutti
vi stringo le mani
bacio la terra sotto i tuoi piedi
e dico: offro la mia vita per la vostra
vi do la luce dei miei occhi
come regalo
e il calore del mio cuore.
la tragedia che vivo
è che il mio destino è lo stesso tuo destino.
Vi chiamo tutti
vi stringo le mani
non sono stato umiliato nel mio paese
e nemmeno mi sono ritratto dalla paura
rimango in piedi davanti ai miei oppressori
orfano, nudo, scalzo
ho portato il mio sangue sulle mani
e non ho abbassato le bandiere
ho preservato l’erba verde
sulle tombe dei miei antenati
Vi chiamo tutti
vi stringo le mani.

TAWFIQ ZIYAD

View original post

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.